Piattaforma didattica online accessibile agli allievi sordi

Che cos’è la religione

Una religione è un insieme di credenze e di atti di culto che esprimono il rapporto dell’uomo con il divino.
Ogni religione ha usanze e credenze proprie e luoghi diversi in cui radunarsi.
Ce ne sono una ventina più o meno in tutto il mondo: alcune, come l’induismo insegna che esistano numerosi Dei, altre che c’è un solo Dio che ha creato tutto.
La più antica è l’ebraismo, da cui si originarono le due religioni che oggi hanno più persone devotei in tutto il pianeta: il cristianesimo e l’islamismo.

La prima religione è detta “naturale”, è definita così perché l’uomo riconosce l’esistenza di un Qualcosa a lui superiore e adora e venera le forze della natura.
La religione “soprannaturale” che identifica la divinità con un essere superiore alla natura, creatore, padre e giudice delle azioni degli uomini, e che abita in una dimensione ultraterrena.
La religione “rivelata” fatta conoscere da Dio che cerca l’uomo e si manifesta, risponde alle domande fondamentali della vita, rivela a ciascuna persona la sua origine e il suo destino e le indica la strada del bene e della felicità.
Si considerano religioni rivelate: l’ebraismo, il cristianesimo e l’islam.
La religione si dice politeista quando insegna l’esistenza di più divinità.
ad esempio: l’induismo in India e lo shintoismo in Giappone.
La religione si dice monoteista se afferma l’esistenza di un solo Dio.
ad esempio: l’ebraismo, il cristianesimo e l’islam.