Piattaforma didattica online accessibile agli allievi sordi

menù

Platone e l’anima

Secondo Platone l’Anima umana è eterna, alla morte passa da un corpo all’altro (Metempsicosi);
al momento della morte, essa entra in contatto con il Mondo delle Idee.
Quando l’Anima torna a vivere in un altro corpo, perde questa conoscenza.
L’Anima incarnata, prigioniera dei sensi, dimentica il Mondo delle Idee e scambia il mondo sensibile con il mondo reale.