Piattaforma didattica online accessibile agli allievi sordi

menù

Il culto in mesopotamia

I Sumeri veneravano un numero vastissimo di dei.
Il primo degli dei era An (il cui nome significa «cielo» in sumerico), che rappresentava la volta del cielo.
An non governava l’Universo, il dominio era affidato al suo primogenito Enlil (tale nome, sumerico, significa «signore-vento») che come il vento, si credeva potesse toccare la volta del cielo.
Sottoposti a Enlil erano il dio Enki («vita») e la dea-madre Nin-hursang

Curiosità

Chi era Marduk?
Insieme alle più importanti divinità c’era Marduk, il dio patrono di Babilonia.
Un poema racconta la sua lotta contro la dea del mare, Tiamat, regina del caos, per salvare il mondo degli dei.
Marduk vince e col corpo di lei crea la Terra e il cielo, e col sangue di un mosto, impastato col fango, crea l’uomo.